The Walking Dead: la serie sugli zombie dove la parola non si pronuncia mai, perché?

The Walking Dead è una serie dove ci sono gli zombie ma non vengono mai chiamati per “nome”. Si usano infatti delle definizioni come “vaganti” e “walker”. In sette stagioni a nessuno è sfuggita quella parola per definire gli orrendi esseri che si aggirano alla ricerca di umani da mordere e contagiare. Più volte Robert Kirkman ha spiegato che nel mondo apocalittico di The Walking Dead gli zombie non esistono ma qualche giorno fa è tornato a parlarne al programma tv Conan ed è stato più chiaro che in passato.

Nella cultura cinematografica gli zombie sono stati introdotti da Romero ma Rick e Daryl non hanno mai visto “La notte dei morti viventi” dunque nessuno di loro conosce questi esseri non morti. La scelta dei produttori è stata strategica, se ci pensate tutti sanno che si deve sparare in testa ad uno zombie per farlo fuori, i personaggi di Kirkman però non possono saperlo quindi i telespettatori da casa non conoscono le mosse in anticipo. In questo modo la storia non è ben definita e lo show viaggia su una linea ben diversa dalla mitologia che porta con sé questa parola.

Ma Romero, il padre degli zombie, probabilmente, a The Walking Dead preferisce di gran lunga Z Nation. Le due serie, pur avendo come protagonisti i morti viventi, sono diversi. La creatura di Kirkman è molto complessa, mentre quella di Karl Schaefer e Craig Engler è nata per intrattenere il pubblico. Entrambe hanno dei punti in comune, ovvero l’approfondimento dei personaggi, lo stile però è diverso e come leggiamo nei commenti sulla nostra pagina Facebook, molti si sono “stufati” della trama circolare di The Walking Dead. Per i fan degli zombie in Z Nation ce ne sono in abbondanza dagli orsi zombie alle piante zombie, decisamente audace la scelta dei produttori, visto che con l’arrivo di Negan nello show di AMC sono diventati delle comparse.


Informazioni su Flavia Montanaro 1198 Articoli
Classe 1985. Appassionata di serie tv. Web editor per una serie di fortunate coincidenze. "Noi non uccidiamo mai chi è vivo". [Rick Grimes]

Commenta per primo

Rispondi