The Walking Dead: lo spin off non è un prequel

Robert Kirkman con zombie
Robert Kirkman con il suo migliore amico zombie

Questa mattina non riusciamo a toglierci dalla testa “Internet friends” dei Knife Party e quel “Now, you’re going to die” che abbiamo ascoltato nella puntata 5×14 poco prima della tragica fine di Aidan e Noah. E lo canticchiamo anche mentre sorseggiamo la nostra tazza di caffè e cerchiamo ultime news su The Walking Dead per voi. Sapevate che Robert Kirkman ha rilasciato nuoi dettagli sullo spin off di The Walking Dead? Purtroppo non si conosce ancora il titolo del nuovo show, ma sappiamo che saranno girate due stagioni. La prima, che vedremo in onda la prossima estate, è composta da 6 episodi da 60 minuti circa. La seconda invece è prevista per il 2016.

Robert Kirkman ha specificato che lo spin off di The Walking Dead non sarà collegato in alcun modo al fumetto. Da quando è iniziata l’avventura televisiva a Kirkman è stato chiesto molte volte cosa succedesse fuori da The Walking Dead. E quindi con questa serie si analizzeranno gli effetti dell’epidemia zombie sul resto del mondo e in particolare negli Stati Uniti. Per quanto riguarda la collocazione temporale degli eventi è stato scelto di “anticipare” la storia dello sceriffo Rick Grimes. Sembra quasi di vedere il nostro sbarbatello che si sveglia improvvisamente dal coma e vuole capire cosa succede in un altro show. Nonostante molti sostengono che si tratti di un prequel di The Walking Dead crediamo che la narrazione sarà parallela. Lo spiega benissimo Robert Kirkman in un’intervista fresca fresca di giornata. Lo spin off non sarà un derivato, ma avrà una sua struttura capace di farlo stare in piedi da solo. Purtroppo dovremo aspettare ancora un po’ di tempo per capire cosa ha partorito la mente di Kirkman questa volta. Ovviamente guardando i vari The Walking Dead potrà capitare di trovare dei collegamenti anche perché alla base di entrambi gli show c’è la sopravvivenza e magari i protagonisti di una serie scopriranno cose ancora ignote nell’altra e viceversa.


Informazioni su Flavia Montanaro 1197 Articoli
Classe 1985. Appassionata di serie tv. Web editor per una serie di fortunate coincidenze. "Noi non uccidiamo mai chi è vivo". [Rick Grimes]

1 Commento

  1. spero che si svolga prima dell’apocalisse zombie. almeno ci facciano vedere come si e’ scatenata l’epidemia! altrimenti sara’ la solita solfa della sopravvivenza con diversi personaggi.

Rispondi