The Walking Dead, qualcuno morirà nel finale

Di sicuro, qualcuno morirà nel midseason finale di The Walking Dead 5. Al momento, a separarci dalla pausa dello show ci sono solo due puntate, le ultime di questo 2014. Il gruppo è di nuovo diviso, con Rick e Daryl pronti ad assaltare il Grady Memorial Hospital in cui sono tenute prigioniere Beth e Carol, Abraham bloccato verso Washington, e invece Carl e Michonne sono ancora alla chiesa di Padre Gabriel.

A parte Bob, in questa quinta stagione non è successo granché e non ci sono state uscite di scena eclatanti; ma il finale di metà stagione ci farà piangere – come avvenne nella quarta stagione, quando moriì l’amatissimo Hershel proprio nell’ottavo episodio, spezzato dalla furia del Governatore.

E le regole non cambiano neanche quest’anno, come conferma Robert Kirkman. Il creatore della serie a fumetti ed executive producer della trasposizione televisiva ha infatti rilasciato un’intervista sul portale Entertainment Weekly, incentrata sul finale di metà stagione. Kirkman parla dello scopo della quinta stagione di The Walking Dead, ovvero quello di portare a un nuovo confronto tra esseri umani, ma promette anche una puntata altamente esplosiva, con un epilogo incredibile: “Sarà diverso da quanto visto sinora, capiteranno una serie di eventi inaspettati. Sulla scala da uno a dieci, direi che sarà un episodio mortale”. Ci sarà allora una morte “celebre”? Quasi tutti puntano su Beth, ma sarà davvero lei a morire?


3 Commenti

Rispondi