The Walking Dead Red Machete: il primo episodio della web serie

Il calo degli ascolti proprio non spaventa AMC che continua ad investire su The Walking Dead. Avete sentito parlare di Red Machete? Presi dalle anticipazioni e dagli spoiler dell’ottava stagione non vi avevamo detto niente, ma c’è sempre tempo per rimediare e questo è proprio il momento giusto. Potete seguire The Walking Dead Red Machete direttamente su YouTube a questo indirizzo: https://www.youtube.com/embed/ImJqfWekFpo?autoplay=1. Cliccando sul link verrete accolti da una colonna sonora abbastanza inquietante, giusto per creare l’atmosfera ideale per la visione del primo episodio della web serie.

In totale sono cinque gli episodi di The Walking Dead Red Machete e l’arma in questione è quella usata da Rick Grimes per uccidere Gareth nella quinta stagione. Come riporta la sinossi ufficiale, il primissimo episodio si concentra proprio sul machete rosso che si trova sullo scaffale di un negozio di ferramenta durante lo scoppio dell’apocalisse zombie. Un giovane lo prende dallo scaffale e lo usa per difendersi da un walker. Purtroppo non avendo idea di come ucciderlo lo colpisce allo stomaco, e alla fine muore. Ma il machete finisce nelle mani di David (Jose Rosete). L’uomo si prende cura di Mandy (Anais Lilit) e Alyssa (Sofia Esmaili) che probabilmente sono le sue figlie. Grazie al machete rosso si difende dai walker ma la situazione precipita quando uno di loro afferra Alyssa per i capelli e la divora sotto gli occhi della sorella. La scena finale mostra David che taglia i capelli a Mandy per evitare che subisca lo stesso destino.

Torneremo a parlarvi molto presto di The Walking Dead Red Machete. I produttori ed AMC hanno voluto farci questo regalo per non annoiarci troppo durante la pausa di stagione e vi confessiamo che la web serie ci piace e andremo a caccia di news e curiosità!


Informazioni su Flavia Montanaro 1061 Articoli
Classe 1985. Appassionata di serie tv. Web editor per una serie di fortunate coincidenze. "Noi non uccidiamo mai chi è vivo". [Rick Grimes]

Commenta per primo

Rispondi