The Walking Dead: Rick Grimes dice “Siamo tutti Negan!” e mostra di nuovo il suo lato oscuro

In attesa della nuova puntata di The Walking Dead in onda questa sera, ci occupiamo ancora una volta dei protagonisti. Oggi è il turno di Rick Grimes. La verità è che quando ha detto “Siamo tutti Negan!” abbiamo guardato il televisore terrorizzati perché conosciamo molto bene Rick nei suoi momenti peggiori e, proprio per questo, non possiamo certo definirlo un eroe in questo mondo apocalittico di The Walking Dead.

I produttori enfatizzano sempre il lato umano delle tragedie in The Walking Dead, e si soffermano sugli aspetti psicologici dei personaggi, ce lo diciamo sempre che chi cerca il sangue e l’azione ha sbagliato serie. Rick Grimes è il leader, la guida del gruppo di sopravvissuti di The Walking Dead, l’unico capace di prendere alcune decisioni in determinate circostanze, ma sono tre gli episodi in cui abbiamo temuto per la sua incolumità mentale, ovvero dopo la fuga dalla fattoria di Hershel e ancora dopo la morte della moglie e dopo l’arrivo nella safe zone di Alexandria. La nuova minaccia potrebbe fargli perdere di nuovo la ragione. A differenza di Carol, Rick non deve fare i conti con quella vocina interna che mette in crisi sulle scelte che prende, e forse è un bene visto che da lui dipende anche la vita degli altri, però questa tensione costante che trattiene dentro, lo porta (inevitabilmente) ad esplodere. Qualcuno di voi, nei commenti sulla pagina Facebook, ha ipotizzato la morte di Rick Grimes, come una sorta di colpo di scena. I produttori di The Walking Dead però ci hanno abituato ad altro infatti il vero colpo di scena è che per la prima volta Rick Grimes ha ucciso qualcuno che rappresentava una minaccia. Ha intuito che c’è un pericolo più grande e ha scelto di agire immediatamente, facendo venire fuori ancora una volta il suo lato oscuro. E se diventasse più cattivo di Negan?

In una recente intervista l’attore Andrew Lincoln ha svelato quali sono state le sue “uccisioni preferite”. Nonostante The Walking Dead stia per volgere alla fine della sesta stagione, è la prima che ricorda ovvero quella della bambina con l’orsacchiotto, al secondo posto c’è la donna in bicicletta nel pilot. Per Andrew Lincoln si tratta di due momenti molto importanti in cui il suo personaggio Rick Grimes, ha capito di essere davvero un mostro e di dover trovare l’umanità perduta.


Informazioni su Flavia Montanaro 1279 Articoli
Classe 1985. Appassionata di serie tv. Web editor per una serie di fortunate coincidenze. "Noi non uccidiamo mai chi è vivo". [Rick Grimes]

Commenta per primo

Rispondi