The Walking Dead: un personaggio dei videogame arriva della serie?

the walking dead

Il mondo di The Walking Dead è molto più grande di quello che conosciamo e non certo perché sono tante le comunità create da Robert Kirkman. Tutto è iniziato con il fumetto poi è arrivata la serie tv e anche i videogiochi. Sono molte le storie parallele che si sviluppano partendo da quella principale e non ci riferiamo solo allo spin off Fear The Walking Dead e ai numeri speciali (cartacei) che si concentrano su un personaggio in particolare. A quanto pare i produttori stanno pensando di introdurre nella serie anche Clementine.

Nell’ultimo issue del fumetto, l’editore Sean Mackiewicz ha risposto ad una domanda sul personaggio dei videogame. Clementine è una bambina spaventata che è riuscita a trovare il coraggio per affrontare l’apocalisse zombie, la sua storia ha appassionato milioni di giocatori in tutto il mondo, anche noi ci chiedevamo se Kirkman avesse in mente per lei un futuro diverso da quello pixelato dei videogiochi e la risposta non è tardata ad arrivare. Con l’ultimo aggiornamento è stato fatto un passo in avanti rispetto alle vicende narrate nell’issue 126 e, come sappiamo, sono tante le cose che possono succedere. Il team che si occupa dello sviluppo del fumetto tiene d’occhio le timeline parallele per sviluppare quelle più appassionanti. Quella di Clementine è stata accolta positivamente e ricordiamo che in una delle precedenti versioni del gioco di The Walking Dead la ragazzina ha incontrato Jesus. Anche se ci vuole tempo per scrivere non è escluso che prima o poi la ritoveremo tra le pagine del fumetto o addirittura in televisione.

Visto che per Robert Kirkman The Walking Dead potrebbe durare per sempre, il suggerimento che possiamo dare a lui e ai produttori è quello di rendere più interessante la storyline introducendo personaggi di un certo peso come la piccola Clementine. E voi cosa ne pensate?


Informazioni su Flavia Montanaro 1213 Articoli
Classe 1985. Appassionata di serie tv. Web editor per una serie di fortunate coincidenze. "Noi non uccidiamo mai chi è vivo". [Rick Grimes]

Commenta per primo

Rispondi