The Walking Dead: i pessimi rapporti tra Rick e Carl

the walking dead giovane carl

Pur essendo padre e figlio, tra Rick e Carl non corre esattamente buon sangue, da quello che si può considerare ben più di qualche episodio. La crescita di uno dei più piccoli sopravviventi alla morte portata dagli zombie più popolari del teleschermo ha comportato nuovi problemi per Carl, ormai adolescente e non più bambino, a cui per tempo Shane aveva rivolto le attenzioni di un padre sostitutivo.

A questo si aggiunge il fatto che i rapporti tra i due potrebbero ulteriormente incrinarsi in seguito alla seconda fase della quinta stagione della serie di The Walking Dead. Dopo la morte di Beth, per cui ancora alcuni fan simbolicamente prolungano le esequie, sarà infatti il momento per Rick di impossessarsi nuovamente della sua natura di capobranco, portandola alle estreme conseguenze, ed a quanto detto da Kirkman, in maniera da non lasciare scampo a persona viva.

Ci attendiamo quindi un Rick in grado di mostrare più che mai i propri istinti animaleschi e di comando, ben oltre il concetto di democrazia di cui serie fa andava parlando ai compagni del gruppo. Il tutto in contrasto con il carattere in costante evoluzione di Carl, partito da ragazzo spaventato e titubante per arrivare ad un’indole più riflessiva, razionale e matura di quella del padre stesso. Inevitabile, quindi, che le due personalità finiscano per cozzare seriamente, il che darà origine a nuovi scontri per la scelta delle decisioni inerenti il gruppo, che potrebbe ritrovarsi spezzato e diviso in fazioni per l’ennesima volta.

Tra alcune delle fan theories predominanti, comunque, troviamo particolarmente allettante quella che vedrà Carl come una vera e propria seconda voce di Rick, in grado di suggerirgli i passi migliori da intraprendere per non finire in un baratro di autolesionismo e, data la natura dello show, di morte. Cosa ci prometterà in serbo questo improbabile duo? Non resterà che sintonizzarci su The Walking Dead, a Febbraio, per il ritorno della coppia che dirigerà le fila dei sopravviventi americani.


Informazioni su Flavia Montanaro 1213 Articoli
Classe 1985. Appassionata di serie tv. Web editor per una serie di fortunate coincidenze. "Noi non uccidiamo mai chi è vivo". [Rick Grimes]

Commenta per primo

Rispondi