The Walking Dead stagione 5: Kirkman ci dice come sarà!

rick-walking-deadLa quinta stagione di The Walking Dead sarà eccezionale e, narrativamente, potrebbe essere altresì molto diversa dalla quarta. Parola di Robert Kirkman, secondo cui la prossima stagione non seguirà necessariamente la stessa struttura della precedente (dove ogni puntata affrontava narrativamente cosa accadeva ai mini gruppi formatisi), continuando altresì ad utilizzare in maniera alternativa il materiale dei fumetti con nuove scene.

Punto fondamentale della quinta stagione sarà l’esito della radicale trasformazione di Rick, probabilmente il personaggio che ha subito i cambiamenti emotivi più particolari e profondi nelle quattro stagioni che abbiamo avuto il piacere di guardare e divorare. Pur senza svelare alcunchè, Rick nelle ultime puntate ha dato prova di poter sfoggiare una natura selvaggia celata.

In particolare, ha detto Kirkman, “la scena del tentato stupro è stata durissima da girare. Quando stavo scrivendo il comic book ho inviato il materiale all’illustratore precisando che Carl l’avrebbe scampata perchè non volevo preoccuparlo troppo. E’ una scena molto dark, molto pesante e non volevo che Charlie si sentisse male a doverla disegnare. Quando abbiamo adattato la storia per lo show, abbiamo cercato di essere realistici e illustrare il tipo di orrori che accadrebbero in un mondo in cui non c’è più un ordine sociale. Cerchiamo di non glissare sugli abissi in cui la gente può precipitare in queste condizioni, d’altronde è qualcosa che, tristemente, succede quotidianamente. Non credo che abbiamo oltrepassato il limite, stiamo camminando su una linea sottile cercando di essere realistici senza essere troppo morbosi”.


Informazioni su Flavia Montanaro 1162 Articoli
Classe 1985. Appassionata di serie tv. Web editor per una serie di fortunate coincidenze. "Noi non uccidiamo mai chi è vivo". [Rick Grimes]

Commenta per primo

Rispondi